Funzione disabilitata! Le immagini presenti nel sito sono copyright © Fotoserant.it
logo

VILLATA “G.P. EDDA”

foto di Angelo Brusasca
ordini d’arrivo
a cura di Barbara Filippini

Il triangolo di strade asfaltate che collega Villata e Casalvolone, laddove le province di Novara e Vercelli confinano, non presenta neppure un cavalcavia: strade scorrevoli e ampie per due terzi del percorso, solo leggermente più stretto uno dei tre lati. Ma la storia del ciclismo insegna che il percorso conta sì ma che a fare la corsa sono soprattutto i corridori e se poi ci si mette anche un po’ di vento (che in primavera non manca mai!) ecco che una gara sulla carta veloce e da volate di gruppo diventa ad eliminazione.

E’ successo sabato 4 aprile al Granpremio “Edda”, firmato dalla Società Novara che Pedala con la regia tecnica del Comitato Acsi settore ciclismo di Novara, presieduto dall’infaticabile Alberto “Brontolo” Filippini e dal suo competente staff di giudici e personale addetto alla tutela dei corridori impegnati in gara. La pioggia di inizio mattinata ha fatto diventare bollente il telefono di Filippini, a rassicurare tutti che previsioni alla mano (sempre più attendibili) la corsa si sarebbe potuta svolgere regolarmente, asciutta e con anche un po’ di sole. Si sono presentati in 307 a prendere il numero dorsale di gara (sei le rappresentanti del gentil sesso), portacolori di 106 Società del movimento cicloamatoriale piemontese, lombardo, ligure ed emiliano. Nessuna delle cinque competizioni di giornata (sdoppiate ancora una volta le partenze dei SuperG) si è conclusa con volate di gruppo, le andature veloci e il vento hanno fatto selezione e ne sono uscite gare combattute, con fughe da lontano. Nei Gentlemen vittoria di Bruno Marini (Ternatese Jolly Wear), tra i SuperA l’ottimo gioco di squadra attuato dal Team Fratelli Oliva ha premiato Antonio Pucciarelli, mentre nella competizione dei SuperB l’ha spuntata ancora una volta Enrico Sammarini (Gaggiano F.lli Giacomel), al nono posto assoluto si è classificata Anna Ceoloni (Mobili Bono Santhià) molto abile nel tenere le ruote dei migliori e aggiudicarsi così la classifica femminile. Nei giovani successo assoluto del novarese Paolo Bravini (Novara che Pedala), lo specialista delle gare a “scatto fisso” si è reso protagonista di una volata strappapplausi, mentre nella graduatoria dei Senior al primo posto si è piazzato Luigi Aleotti (Amici Comaschi del Ciclismo), tra i Veterani bella progressione finale di Manuel Pirola (Polisportiva Besanese) a regolare i compagni di fuga.

Sergio

  • Share

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. maggiori informazioni

Fotoserant utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registrarsi e fare il login. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Chiudi