Funzione disabilitata! Le immagini presenti nel sito sono copyright © Fotoserant.it
logo

4° Edizione del Premio “Coraggio e Avanti” del Ciclismo Femminile

all’interno l’articolo (Addetto Stampa – Vito Bernardi)

S. Lucia Alla Castellina, 16 Novembre 2014.
4° Edizione del Premio “Coraggio e Avanti” del Ciclismo Femminile

Domenica prossima, 23 Novembre, il Centro Spirituale del Ciclismo Italiano ospiterà presso il
Convento della Castellina l’undicesima edizione del Premio Coraggio e Avanti con una grande
festa con la regia di Giacinto Gelli e dei Padri Raffaele Duranti e Agostino Gelli con la
collaborazione dei Componenti della Famiglia del Ciclismo e dei Volontari sempre vicini alla
struttura religiosa.
E nel contesto dell’11° “Coraggio e Avanti”, si celebrerà anche la 4° edizione dello stesso
Premio al femminile e, dopo Monia Baccaille nel 2011, Elena Cecchini nel 2012, Rossella Ratto
nel 2013 quest’anno sarà l’astro nascente Martina Alzini, nata a Parabiago (Milano) il 10
Febbraio 1997 a ricevere l’ambito riconoscimento sull’Altare della Chiesa del Convento.
Atleta della categoria Juniores, Martina Alzini vanta già un palmares di primissimo ordine col
suo nome iscritto negli Albi D’oro di tantissime corse ciclistiche italiane ma, anche
internazionali con vittorie conquistate su strada ma, anche su pista.
Figlia di Manuela e Giancarlo Alzini, entrambi appartenenti al Corpo della Polizia Municipale
(Legnano e Parabiago) ed ex corridori loro stessi, Martina ha iniziato la sua carriera ciclistica
con la maglia nerazzurra della Società Ciclistica Busto Garolfo, Società presieduta dal mitico
Marino Fusar Poli, dove ha mietuto centinaia di successi nelle categorie dei Giovanissimi ed
Esordienti conquistando dozzine di titoli di Campionessa regionale lombarda e provinciale,
milanese, su strada e su pista col corollario anche di maglie Tricolori strada e pista.
Poi, in livrea della SC Cesano Maderno ha continuato a mietere successi interdisciplinari (ad
eccezione del ciclocross) e conquistare maglie di pregio come quella Tricolore ma anche
quella di vincitrice degli “European Youth Olimpic” (Giochi Olimpici giovanili), disputatisi ad
Utrecht nel Regno d’Olanda.
Nello stesso anno ha ricevuto anche il prestigioso titolo di “Ambasciatrice dei Valori dello
Sport tra i Giovani” con tanto di ricevimento al Quirinale alla presenza del Presidente della
Repubblica il 24 settembre 2013.
Nel 2014, “consueta” mietitura di vittorie e titoli Tricolori ma anche con una grossa delusione
interiore ma, anche grande apprezzamento da parte di tutti i tifosi di ciclismo compreso il
Commissario Tecnico Dino Salvoldi per la vittoria negata ai Campionati Mondiali di Gwang
Myeong in Corea dove, nella specialità dell’Omnium (la più prestigiosa e completa della pista),
la nostra Martina Alzini si vide negare la maglia iridata da una Giuria che ha applicato il
Regolamento in modo improprio negando all’azzurra la grande soddisfazione della Maglia
Iridata pur avendo conquistato anch’essa il massimo punteggio, 205 punti, che in realtà erano
210 perché all’Alzini sono stati negati 5 punti dell’ultimo sprint valido per l’assegnazione del
titolo iridato.
Una decisione assurda in quanto Martina Alzini nell’ultimo sprint del Torneo iridato avrebbe
deviato dalla sua linea di corsa per qualche centimetro guarda caso, “infrazione” identica a
quella dell’australiana Macey Stewart che però si vede assegnare la medaglia d’oro che, per
tutti gli Addetti ai lavori era chiaramente dell’italiana di Parabiago, “Stella dell’Altomilanese”.
E, a dimostrazione di quanto sia brava e determinata questa ragazza milanese, la conquista
dell’argento nella specialità dell’inseguimento a squadre con le azzurre, Claudia Cretti, Maria
Vittoria Sperotto e, Daniela Magnetta Allietta.
Ecco a grandi linea la ancora giovane carriera di Martina Alzini che, da autentica promessa del
Ciclismo Femminile italiano si è dimostrata meritevole di ricevere il “Premio Coraggio e
Avanti 2014” quale atleta del Ciclismo in Rosa.
Famiglia del Ciclismo di Santa Lucia alla Castellina
(Addetto Stampa – Vito Bernardi)

  • Share

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. maggiori informazioni

Fotoserant utilizza cookies tecnici, cookies di terze parti per ottimizzare la navigazione e per rendere possibile il funzionamento della maggior parte delle pagine; ad esempio, è necessario l'utilizzo dei cookie per registrarsi e fare il login. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Chiudi